Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

Amico picaro

  Quasi è il momento,
bolle e ribolle il rosso nel bicchiere
mentre urla l'amico
grida amor nè tuoi confronti
fra tortuosi viottoli nel medioevo
e osservar solo si può,
la colpa stasera è pesante
ma domani è risaputo,
scuse sentite di freddo pungente.

M'accontento di rischiare
il rischio per non accontentarsi mai
ma chi s'accontenta non rischia poi troppo,
tanto è atavico il periodo
che ci si trova di fronte la solita zuppa
in assoluto priva di sapore.

Per fortuna siam tutti presenti
all'incontro puntuale manca solo il codardo
piacere, il sottoscritto!
Buffon di corte schernito dai sovrani,
ma non s'arresta qui
comunque porta da parte una sorte ch`è arte
il picaro lontano dal poetico respiro,
eppur s'inganna il circondario
crisi profonda d'intero sistema,
è bastato relax tra i toni d'un brano notturno.

Il ballo elegante annulla resistenze
ammirami quanto vuoi,
volteggiare, volteggiare!
Infonde gioia a colui che sbaglia mossa
tacco, punta, doppio passo ed è fatta,
come dolce ristoro
a ch'ignora l'essenza di sé stesso.


Condividi questa Poesia!

Tweet




 L'Autore della Poesia
Autore: carlo_mitoli
Data Pubblicazione: 17/12/2003
Lascia un commento alla poesia

 Commento dell'Autore
A me stesso...picaro...ai miei compari...a chi incrocio "day by day"...alle donne che inseguo fuggendo...a chi ha paura..alla polvere degli schemi..agli errori infiniti e quotidiani..


 Commenti alla Poesia

Lascia un commento alla poesia

nessun oggetto. di afrodite lasciato il 10/05/2004 10:56:12
sei sicuro di essere una persona che sa osare?

nessun oggetto. di lyr78 lasciato il 20/01/2004 13:12:33
anche se a volte è difficile comprendere i tuoi pensieri, spesso ermetici, apprezzo le tue parole perchè nella vita bisogna rischiare, mettersi in gioco, dare il meglio di noi stessi perchè soltanto così nn sprecheremo questo dono ke ci è stato fatto e nn vivremo col rimpianto di non aver voluto osare...

nessun oggetto. di fragola lasciato il 17/01/2004 14:58:20
Anche questa volta leggendo la Tua poesia sembra che tu scriva...che tu viva in un altro tempo.....
Hai termini e parole che io stessa non saprei mai come usare, cmq leggendo il tuo commento stesso, capisco meglio cosa vogliono dire!
Fragola

... di ery lasciato il 17/12/2003 22:14:13
...ma tu la conosci la tua essenza vero?
Il picaro...che figura particolare hai cercato...ma come sempre, carissimo poeta...tu non lasci nulla al caso.
..ad ogni tua nuova poesia me ne dai prova, sei su un`altro livello di sensibilità...
Da rileggere...e rileggere...e rileggere...perchè le sfumature non si colgono al primo sguardo.



 Tutte le poesie di carlo_mitoli
- salvezza   - tutto   - il gabbiano   - altrove   - fiumi   - pioggia che asciuga   - fragile eternita`   - nello specchio   - mille sorrisi   - amante stella   - città dimenticata   - a chiunque mi giudica   - una vita di bugie   - mamma...scusa...   - soltanto un ricordo   - (tentativo di) rime moderne   - arriverà l`inverno   - il paradiso   - tra sogno e realtà   - sesso e poesia   - sorella musica   - schiavo   - aiutatemi a capire...   - l`arcobaleno   - donna ideale   - passeggiata di novembre   - vorrei ringraziarti   - una parola   - ti va?   - dottrina della perfezione   - scrivo...   - l`artista   - quattro mura   - occhi tristi   - viaggi anonimi   - povertà di spirito   - buio vuoto   - buonanotte...   - grigio di cielo   - luce della candela   - conosco un amore vero...   - intermezzo (parte prima)   - credo...   - cane da guerra   - scritture ubriache   - zone d'ombra   - brutti affari   - il respiro del mondo   - diario quotidiano   - 17 marzo   - strade   - intermezzo (parte seconda)   - voci nel nulla   - domenica di inspiegabili nostalgie   - vi devo delle scuse...   - tracce di chiarore   - ho rabbia...   - così come viene...   - sguardi su sguardi   - passionale lettera ad un muro   - perché sia ispirazione...   - come una donna...   - rinnovato credito   - il sogno dei sogni   - d'amore deluso   - volo di rondine   - sciocca filastrocca   - tre gradi   - monologo parallelo   - amico picaro   - psycho notte   - divina diversità   - primavera (estate)   - poemetto del disprezzo   - perversa eleganza della malinconia   - voglia di giovinezza   - ultimo periodo   - la brutta stagione   - distesi nel blu   - esasperate novità   - disturbi alla quiete   - risveglio dei sensi   - gomma e sangue   - l`arte della mediocrità   - pomeriggio cieco   - tre,quattro,cinque,sei versi   - bestie ed onesti   - panna avariata   - precipitazioni   - definizioni di stile   - azzurro e arancio   - cielo, terra e mare   - dannati umani   - pura accademia   - disagio celeste   - sete   - ego nell’eco   - visual levels   - il sentiero tra le fronde   - la nuova società   - natura avversa   - parola infelice   - circuito cosmico   - sacre scritture   - paradise beach  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchè qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, è punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.