Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

Padri...

  Padri...

Padri soli,
padri stanchi,
uomini saggi
tra viaggi e disagi,
mete fisse,
impegni rimossi
sonno e occhi rossi...
E poi pensieri
di oggi e di ieri,
l´amore dei figli,
sbadigli...
Piccole cose,
lavoro, impegni,
poche parole,
gioie e disegni...
Padri si nasce
non si diventa
ne senti i lamenti
tra stenti e tormenti,
ne vedi l´orgoglio
negli occhi di un figlio.
I padri son loro
persone speciali
uomini semplici
eroi attuali.


Condividi questa Poesia!

Tweet




 L'Autore della Poesia
Autore: silva roberto
Data Pubblicazione: 05/12/2017
Lascia un commento alla poesia

 Commento dell'Autore
Perché un padre cresce i suoi figli nel portafogli pieni di foto... Alle mie gioie Miriana e Chiara.


 Commenti alla Poesia
Nessun commento lasciato alla poesia di silva roberto. Lascia il primo commento alla poesia Padri...


 Tutte le poesie di silva roberto
- cosa sei per me   - dolce miriana   - invisibile   - notte amica   - tenero fiore   - ma quanta cattiveria....   - fonte di vita   - odio....   - guardati intorno...   - padri...  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchè qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, è punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.