Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

Notte

 
…E sulle orme del giorno che finisce
volgendo lo sguardo sull’orizzonte
vedo gli ultimi raggi del sole
virare sotto l’oscurità che s’infittisce.
….E sull’accendersi delle serali luci
stelle nel loro abito diamantato
con la luna dal sorriso beato
risplendono nel profondo blu.
…E tra le braccia della notte estesa
sentendo l’impeto pulsante del mio cuore
ti cerco tra le luci del cielo
ornamenti della sua distesa.
…E ammirando quell’immensità
ripercorrendo del tempo le trame
rivivo quel nostro felice legame
fatto di abbracci e calorosi baci.
…E assopendomi nell’oscurità silente
allungando la mia destra mano
accarezzo quel vuoto cuscino
su cui posavi il capo dormiente.
…E nella notte che si apre ai sogni
radicati in quell’amore coniato
da una luce di un blu vellutato
sorridente ti vedo tendermi le mani.

© Nilodan Gi.Pi.
Gennaio 2016


Condividi questa Poesia!

Tweet




 L'Autore della Poesia
Autore: nilodan
Data Pubblicazione: 11/03/2017
Lascia un commento alla poesia

 Commento dell'Autore
A suo tempo di questa poesia volevo fare un video, poi tutto è sfumato.


 Commenti alla Poesia
Nessun commento lasciato alla poesia di nilodan. Lascia il primo commento alla poesia Notte


 Tutte le poesie di nilodan
- notte   - aprile   - buon anno 2016   - la leggenda del “panettone”   - ulisse & penelope - (da "libera odissea")   - appesi ad un verso - (acrostico)   - love is life - (acrostico)   - # duello d`amore #   - *i l sole sorgerà ancora *   - *i o bimbo*   - in ricordo dell`amico >* j o r o b e r t * <   - t e m p o   - **l`ultimo bacio d`amore**   - dolce e sereno...   - 17 settembre   - pensieri & ricordi   - ultimo atto   - la mia stella   - silenzio  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchè qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, è punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.