Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

Birichina rombante

  Birichina rombante
che di azzurro ti nutri,
incallito esoso mercante
che alle mie laute tasche
attingi promettendo baci,
puledrina senza morso
che sbizzarrita scalpiti
tra rosee infiorescenze
di spuntata giovinezza,
un fiore sulle tue labbra
si dischiude nel segreto
giuoco che col cuor conduci.
Festosa e sgombra d´ansie,
ti inanellano dorati giorni,
lampeggiano i tuoi sguardi;
un gorgoglio di vita
trabocca e si effonde
dalle tue fresche acque
di innocenza prima,
mutamenti ti traversano
e a tua insaputa svelano
le fogge intime che indossi!
Leggiadra ti miro e ti rimiro
valicando il margine della mia ombra!
Lasciami godere
delle tue effusioni senza voce
prima che il tempo
le sigilli e le consegni
alle cose perdute,
lascia ch´io viva la dolcezza
che mi proviene dalla lettura
delle pagine del tuo libro
di vita appena cominciata:
ch´io quelle pagine
nella memoria le imprima
prima, che sbianchite o tarlate,
un oblio accresciuto le richiuda.
Non vi Ŕ ricompensa per il cuore
se non nell´istante fugace, figlia!
Affastella questi momenti felici:
quando il tutto smorto
sulle rovinose pendenze
dell´anima ti farÓ ruzzolare,
sarÓ il ricordarli,
il punto fermo a cui aggrapparti
per non ruinare fino sul fondo.


Condividi questa Poesia!

Tweet




 L'Autore della Poesia
Autore: amcozza
Data Pubblicazione: 18/02/2017
Lascia un commento alla poesia

 Commento dell'Autore
i ricordi le dolcezze l´innocenza dei figli fanciulli


 Commenti alla Poesia
Nessun commento lasciato alla poesia di amcozza. Lascia il primo commento alla poesia Birichina rombante


 Tutte le poesie di amcozza
- birichina rombante   - tra sfibrati rami e fulve chiome   - per non perderti e tenerti con me   - dall`alberato giÓ si staccano foglie   - illesa non passi tra gli urti che ti procuri   - quando s`avviva un vento   - lira e trombe equoree   - oh mia primavera!   - almanacco estivo   - scroscio di memorie   - a pi¨ riprese si rintuzzano   - pure a voi che non intendete   - lettera a mia madre nell´aldilÓ   - di me non hai ancora un volto   - ero sulla soglia dell´etÓ verde  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne Ŕ vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchŔ qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, Ŕ punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.