Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

            

Anoressia

  Anoressia.

...portò a spasso le sue secche ossa,
coperta solo del suo colore,
fino a quanto il percorso non fu sufficiente a stancarle…
…e se ne andò, sola, più lontano,
con tutto il coraggio chiuso in una mano,
fin dove la terra s’arrende al mare,
per riemergere stanca con un altro parlare…
E al mare, come a se, il suo corpo piacque,
quando si sparì tra le freddi acque.
Ora era sola, asciugò le lacrime al vento,
le mischiò nell’infinito carezzandole col dito,
goccia tra le gocce ma mai felice come ora.
Lei no, non si faceva male.
Addio piccola donna tra le riga di un giornale.


Condividi questa Poesia!

Tweet




 L'Autore della Poesia
Autore: coda di lupo
Data Pubblicazione: 01/05/2016
Lascia un commento alla poesia

 Commento dell'Autore
...il suicidio di una ragazza anoressica


 Commenti alla Poesia
Nessun commento lasciato alla poesia di coda di lupo. Lascia il primo commento alla poesia Anoressia


 Tutte le poesie di coda di lupo
- oltre   - anoressia   - vukovar   - a cosa servono le stelle?  


 Note Legali
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni.
Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchè qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione dell'Autore, è punita con le sanzioni previste dagli Art. 171 e 171-ter della suddetta legge.