Login    Password  

[Registrati]    [Recupera Password]

Ultime Poesie Pubblicate


barca a riva

  Il momento prima di salpare
Lascia negli occhi
Un dubbio al retrogusto di salsedine.

L´attesa conosce saliscendi d´ansia
E un labirinto di ripensamenti
Che non mi scalfiscono più.

E come esce il sole,
Scopro che il tuo sorriso
È l´unico mare che vorrei navigare.


Autore: francesco
Data Pubblicazione: 10/06/2017
Lascia un commento alla poesia



"il tuo papà" 23/03/2017

  Ciao piccola mia
Principessa di mille favole
dono magico che cancelli
in un sorriso
Angosce e odio
Ciao Piccola mia
Tu che ogni giorno diventi più grande
Tu che ancora puoi guardare con occhi puri
Dammi la mano piccola mia
Accompagnami
Aiutami a crescere
Amare e Gioire
Ripulire questo cuore consumato
Fammi crescere, diventare bambino
Donami ogni istante di purezza
Aiutami piccola mia
a vivere questo mondo
accompagnami nelle favole
dove potro sempre difenderti
proteggerti
Fammi diventare Grande
Piccola mia
il tuo papà


Autore: desert_teo82
Data Pubblicazione: 23/03/2017
Lascia un commento alla poesia



notte

 
…E sulle orme del giorno che finisce
volgendo lo sguardo sull’orizzonte
vedo gli ultimi raggi del sole
virare sotto l’oscurità che s’infittisce.
….E sull’accendersi delle serali luci
stelle nel loro abito diamantato
con la luna dal sorriso beato
risplendono nel profondo blu.
…E tra le braccia della notte estesa
sentendo l’impeto pulsante del mio cuore
ti cerco tra le luci del cielo
ornamenti della sua distesa.
…E ammirando quell’immensità
ripercorrendo del tempo le trame
rivivo quel nostro felice legame
fatto di abbracci e calorosi baci.
…E assopendomi nell’oscurità silente
allungando la mia destra mano
accarezzo quel vuoto cuscino
su cui posavi il capo dormiente.
…E nella notte che si apre ai sogni
radicati in quell’amore coniato
da una luce di un blu vellutato
sorridente ti vedo tendermi le mani.

© Nilodan Gi.Pi.
Gennaio 2016


Autore: nilodan
Data Pubblicazione: 11/03/2017
Lascia un commento alla poesia



birichina rombante

  Birichina rombante
che di azzurro ti nutri,
incallito esoso mercante
che alle mie laute tasche
attingi promettendo baci,
puledrina senza morso
che sbizzarrita scalpiti
tra rosee infiorescenze
di spuntata giovinezza,
un fiore sulle tue labbra
si dischiude nel segreto
giuoco che col cuor conduci.
Festosa e sgombra d´ansie,
ti inanellano dorati giorni,
lampeggiano i tuoi sguardi;
un gorgoglio di vita
trabocca e si effonde
dalle tue fresche acque
di innocenza prima,
mutamenti ti traversano
e a tua insaputa svelano
le fogge intime che indossi!
Leggiadra ti miro e ti rimiro
valicando il margine della mia ombra!
Lasciami godere
delle tue effusioni senza voce
prima che il tempo
le sigilli e le consegni
alle cose perdute,
lascia ch´io viva la dolcezza
che mi proviene dalla lettura
delle pagine del tuo libro
di vita appena cominciata:
ch´io quelle pagine
nella memoria le imprima
prima, che sbianchite o tarlate,
un oblio accresciuto le richiuda.
Non vi è ricompensa per il cuore
se non nell´istante fugace, figlia!
Affastella questi momenti felici:
quando il tutto smorto
sulle rovinose pendenze
dell´anima ti farà ruzzolare,
sarà il ricordarli,
il punto fermo a cui aggrapparti
per non ruinare fino sul fondo.


Autore: amcozza
Data Pubblicazione: 18/02/2017
Lascia un commento alla poesia



si sveglia la pioggia

  All´alba dal sole dipinta chiedo se il cielo
è sereno. "Di pianto è bagnato,
son lacrime del mistero che nessuno vede"
mi risponde.

Mi accosto, asciugarle tutte vorrei.
Il cuore mio anch´esso ha fretta
e poco muta nella coltre rattoppata.

Il povero vecchio implora colore e calore,
distratto è l´uomo, attende la chimera.

Giunge la sera, più nulla colma la mente,
il tempo è andato,
lacrime senza potenza la volta celeste versa.

da "Anima di corallo"


Autore: maria rosa cugudda
Data Pubblicazione: 06/01/2017
Lascia un commento alla poesia